4 step per progettare una User Experience efficace

Di User Experience e di quanto sia fondamentale per la creazione di un sito web abbiamo già parlato in passato. Oggi riprendiamo questo concetto da un altro punto di vista: quali sono gli step essenziali per poterla creare in modo efficace?

Punto primo. Che cosa si intende per User Experience? Di ogni tipo di interazione che le persone hanno con un sito web, un app, un ecommerce, una proprietà o servizi online. Le occasioni e le situazioni da tenere in considerazione per creare una nuova esperienza utente sono estremamente varie, ma tutte condividono lo stesso presupposto: focalizzarsi sull’utente ovunque si trovi.

user experience
 

L’obiettivo principale di una buona User Experience è quella di aiutare le persone a fare ciò che desiderano quando interagiscono con il sito della tua azienda, il tuo ecommerce, ecc.

Non solamente le caratteristiche del prodotto o i risultati da ottenere: la User Experience non mira esclusivamente a ottenere maggiori conversioni o a fornire descrizioni dettagliate di un prodotto. Piuttosto, si rivolge direttamente alle persone: come si sentono quando utilizzano il sito? Trovano quello che cercano i modo naturale e veloce? Provano frustrazione o difficoltà a navigare sul sito? Sono queste le questioni che vanno prese in considerazione quando si avvia un progetto di User Experience.

 

Fase 1: AZIONE

Mettersi nei panni dei potenziali clienti per anticipare e prevedere le loro intenzioni. Guardare un video, visualizzare specifiche tecniche, analizzare recensioni di clienti passati potrebbero essere estremamente utili nella fase di pre-acquisto di un prodotto su un ecommerce, ad esempio.

Il primo step per progettare una User Experience è efficace sta nell’organizzare e prioritizzare tutte le azioni che potrebbero rivelarsi utili per i poteziali clienti. Ognuna di queste attività, per essere facilmente completata, dovrebbe essere svolta in meno di 5 passaggi, per non complicare troppo il completamento di ogni azione.

 

Fase 2: IMMERGERSI NELLE EMOZIONI

Mettersi nei panni dei potenziali clienti significa capire che tipo di sensazioni dovrebbero provare quando interagiscono con un sito web o con un’app. Curiosità quando navigano sulla homepage, attenzione quando visualizzano i dettagli tecnici di un prodotto, soddisfazione dopo aver completato un acquisto...

Attraverso una precisa combinazione di colori, testi e immagini può evocare più facilmente queste sensazioni e guidare in modo naturale l’utente nella navigazione.

 

Fase 3: ABBOZZARE UNO SCHEMA

Tenendo presente tutti questi aspetti, diventa più semplice abbozzare tutti gli elementi dell’app, del sito, del software... La progettazione e la realizzazione dell’intero progetto risulta essere più controllata, già proiettata all’utilizzo effettivo da parte dell’utente, che la troverà più immediata ed intuitiva.

Ad esempio, se un sito desidera promuovere una determinata promozione di fine anno, sarà utile creare un banner presente nelle pagine più visualizzate del sito e dedicarvi ampio spazio anche in homepage, in modo da consentire agli utenti di venirne a conoscenza nel minor tempo possibile, anche attraverso un gioco sapiente di immagini e colori.

 

Fase 4: VERIFICARE

Dopo aver progettato il sito, è necessario sottoporlo a test costanti e frequenti, soprattutto prima del suo lancio online, per assicurarsi che il suo impatto con gli utenti reali sia conforme alle attese.

Test A/B, raccolta di feedback, simulazioni, analisi dei percorsi di navigazione sono strumenti estremamente utili in questa fase e permettono di identificare facilmente degli errori nella fase iniziale del progetto.

Seguendo questi step, la progettazione di un sito o di una app mettendosi nei panni degli utenti diventa più semplice e più preciso. Se desideri approfondire il tema della User Experience, contattaci per una chiacchierata!

 

Fonte: Think with Google

 

Ilaria Boschetto

(Linkedin)

 

Leggi anche

 

 

 

 

Condividi su:

Facebook LinkedIn Twitter