B2B Integration: integrazione del processo logistico, produttivo e amministrativo

L’integrazione di una soluzione ecommerce B2B può impattare in modo decisivo in diversi processi aziendali. Abbiamo già approfondito i rischi e le opportunità che questa integrazione può provocare nel processo commerciale, ma altrettanto importante è l’impatto che quest’operazione può generare nell’ambito logistico, produttivo ed ammistrativo.

 

B2B Integration

 

La necessariamente stretta connessione tra le informazioni pubblicate online e la produzione rende generalmente molto più veloce il ciclo di vita degli ordini di produzione interna e, impattando sulle logiche di pianificazione, può condizionare positivamente il tipo di produzione: MTO (Make To Order), ATO (Assembly To Order) oppure Make To Stock. L'analisi della domanda, grazie ai dati raccolti dall'E-commerce Intelligence di BQUADRO, può aiutarci a determinare quali sono i modelli più efficienti di gestione del magazzino e di pianificazione della produzione.

La necessità di fornire risposte standard in tempi brevi deve portare l’azienda a fare dei distinguo tra prodotti “standard” e prodotti “speciali”. Se da un lato questo può far storcere il naso a qualche cliente più pigro, ne beneficiano tutti i principali attori aziendali:

  • Il commerciale, che può facilmente fare leva sul “non standard” nell’applicare maggiorazioni dovute alle personalizzazioni e valorizzare il valore aggiunto dell'eventuale riprogettazione
  • L’ufficio tecnico, che finalmente può essere sgravato dal compito di order entry e concentrarsi sulle effettive codifiche di nuovi articoli o personalizzazioni (spesso la mancanza di confini porta nel dubbio a passare per l'ufficio tecnico, gravandolo di attività a basso valore aggiunto, che potrebbero essere svolte a monte dall'ufficio commerciale o dal cliente stesso, tramite un configuratore/selettore di prodotto)
  • La pianificazione, perchè i prodotti standard possono essere gestiti con logiche di magazzino più o meno spinte, mentre si possono prevedere tempi di consegna più lunghi per prodotti non standard
  • La produzione, che può gestire meglio logiche produttive, come lotti economici e acquisti dei materiali

Occorre, però, fare una precisazione: questo non significa che i prodotti non standard siano di serie B. Al contrario, il prodotto standard è il prodotto “scontato”, che deve essere sempre pronto e disponibile, è quello che il cliente si aspetta. Il prodotto non standard è personalizzato, progettato appositamente e, probabilmente, è uno dei principali fattori differenzianti nella PMI, perchè diventa espressione del know-how di prodotto, della capacità di risolvere concretamente i problemi di un cliente, è il valore aggiunto. Proprio per questo, è importante utilizzare i giusti strumenti per gestire e valorizzare questi casi che, a discapito del “pensar comune”, possono essere pienamente supportati da soluzioni B2B, come BQUADRO che consente, tramite il selettore o configuratore di prodotto, di scegliere e di configurare l'articolo da acquistare.

Una soluzione ecommerce B2B, inoltre, richiede alle aziende di avere sempre piena visibilità delle giacenze (es. MTO) per poter garantire al cliente la consegna dei prodotti entro i tempi stabiliti e per poter gestire il magazzino in modo efficiente. Non sempre, purtroppo, le aziende gestiscono queste attività seguendo metodologie chiare e l’implementazione di una soluzione come BQUADRO diventa l’occasione per mettere ordine e per definire, in modo preciso, quali sono le logiche migliori per gestire questi processi.

Un sistema ecommerce B2B consente alle aziende di integrare anche il processo logistico, riducendo le attività di scarso valore aggiunto e migliorando la Supply Chain. Nel concreto, dopo un lavoro preventivo di gestione delle informazioni di prodotto, una soluzione come BQUADRO può:

  • integrare le procedure di spedizione degli ordini e generazione degli ordini di ritiro: in questo modo, si riducono i tempi di preparazione delle spedizioni anche di grandi volumi, si evitano errori, si riducono i costi e si migliora il servizio al cliente
  • stampare le etichette cliente: all'ordine, l'acquirente può specificare quali dati verranno stampati sulle etichetta del pacco (es. riferimento del cliente, numero d'ordine, ecc) e creare un riferimento univoco dell'ordine stesso
  • gestire gli ordini d'acquisto dei fornitori e le richieste d’offerta: la possibilità di automatizzare questi processi consente alle aziende di ottimizzare il tempo degli addetti dell'ufficio acquisti e di guadagnare competitività nel proprio mercato.

 

Anche l’Amministrazione viene positivamente coinvolta nell’integrazione di una soluzione di questo tipo. Se, da un lato, permette di alleggerire l’Ufficio Amministrativo da attività a basso valore aggiunto (ad esempio, permettendo ai clienti di scaricarsi in autonomia la copia di fatture, DDT e di altri documenti amministrativi), dall’altro può supportare l’azienda nelle attività di maggior valore. Facciamo un esempio pratico, usando un caso particolare e concreto: se l’accettazione della materia prima è condizionata dalla richiesta di visualizzazione di determinate certificazioni del materiale, BQUADRO consente di effettuarne l’upload prima dell’invio della fattura.

 

Oltre all'Amministrazione, alla Logistica, alla Produzione e al Processo Commerciale, l'integrazione di una soluzione ecommerce B2B coinvolge anche aspetti tecnici, come ad esempio l’integrazione con altri software aziendali, con la forza vendita e con i sistemi ERP: continuate a seguirci! Presto affronteremo nel dettaglio proprio questo tema! 

 

Andrea Inglese
(Linkedin)

 

 

 

Condividi su:

Facebook LinkedIn Twitter