La teoria della coda lunga in funzione della SEO: migliora le tue keywords

L’espressione Coda Lunga è stata coniata da Chris Anderson per descrivere una strategia di vendita al dettaglio dove si predilige la vendita di un grande numero di oggetti unici in quantità relativamente piccole, rispetto a vendere un numero esiguo di elementi popolari in grandi quantità.

Traducendo: i prodotti a bassa richiesta o che hanno un basso volume di vendita possono collettivamente costituire una quota di mercato superiore rispetto ai prodotto molto venduti a poche persone

coda lunga

L'esempio classico è Amazon. Il suo grande volume d'affari proviene dalla vendita di libri pressochè sconosciuti, che non sono venduti dalle librerie, piuttosto dalla vendita di bestseller.

La Coda Lunga applicata alla SEO

La teoria della Coda Lunga trova terreno fertile se applicata al mondo della SEO: è più redditizio puntare su keywords a basso volume di ricerca che collettivamente generano più traffico, piuttosto che puntare su un numero limitato di parole chiave con un alto volume di ricerca.

Per esempio, il termine "maglietta sportiva" ottiene decine di migliaia di ricerche su Internet ogni mese. Posizionare un sito web per questa parola chiave è estremamente complesso perchè il livello di competitività è altissimo. Puntando su parole chiave più specifiche (es. "polo sportiva", "maglietta per allenamento pallavolo") il lavoro è più semplice e preciso. Le persone che stanno cercando esattamente quella tipologia di maglietta, troveranno il nostro sito web più facilmente.

Più le parole sono specifiche (es. frasi da tre o più parole) più si percorre in basso la coda lunga. Da un lato, la concorrenza diminuisce, il costo di acquisizione del lead cala e il numero di clienti paganti aumenta.

In fase di individuazione delle parole chiave, occorre quindi analizzare la specificità di un prodotto/servizio, per posizionarlo nel modo meno generico possibile. Caratteristiche, qualità, specificità: tutto quello che differenzia un prodotto dalla concorrenza è ciò su cui puntare.

Se desideri scoprire quali potrebbero essere la parole chiave più adatte per posizionare al meglio il tuo sito, scrivici!

 

 

 

Ilaria Boschetto

(Linkedin)

 

Leggi anche

 

 

 

 

Condividi su:

Facebook LinkedIn Twitter