Linkedin 2019: tutte le novità del prossimo anno

I dati del report annuale We Are Social parlano chiaro: nel 2018 Linkedin ha vissuto un’impennata di utenti, raggiungendo la vetta del +145%, con una velocità di diffusione strabiliante. Un milione di iscritti a settomana. Con questi numeri la domanda è d’obbligo: come si evolverà Linkedin nel 2019 in ottica di corporate branding?

linkedin news
 

Per l’inizio del nuovo anno, Linkedin ha annunciato l’arrivo delle nuove Linkedin Pages, disponibili inizialmente nella versione inglese da destop, per poi essere estese anche ai dispositivi mobile e in tutte le lingue, dove saranno disponibili nuovi dati analytics e nuove funzionalità.

In arrivo anche la possibilità di creare eventi business, con l’ottica di rendere sempre più integrata la possibilità di fare networking tra professionisti. A questa nuova feature, vanno aggiunti i video nativi: le campagne promozionali con annunci video aiutano ad incrementare la consapevolezza, la brand awareness e la lead generation anche tramite Linkedin.

Come le altre piattaforme di social network, anche Linkedin punta sempre di più sulla condivisione dei contenuti. Le pagine con più commenti, condivisioni e discussioni nei loro post saranno premiate con un ranking maggiore ed un esposizione maggiore dei propri contenuti. Diventa fondamentale, quindi, adottare una strategia di creazione e pubblicazione dei contenuti stabile ed originale, in modo da non lasciare la pubblicazione al caso e governare i messaggi proposti su questo canale in modo organizzato.

Attualmente in fase di test, il 2019 vedrà il lancio delle Linkedin Stories. Pensato principalmente per gli studenti universitari, si chiameranno ufficialmente Student Voices. Rispetto a quelle presenti negli altri social network, questo format prevede la possibilità di inserire solo video (e non foto) all’interno di un contenitore chiamato Campus Playlist, dove rimarranno visibili per una settimana (e non 24 ore, come negli altri social). Una volta scaduti i 7 giorni, i video rimarranno disponibili all’interno del profilo utente per sempre, nella sezione Recen Activity. Ad oggi, Linkedin sembra non avere intenzione di inserire pubblicità tra i video.

L’obiettivo principale delle Stories sta nell’arricchire il profilo social degli utenti, con esperienze accademiche, progetti eseguiti, stage, ecc e di dare la possibilità alle aziende di conoscere meglio i nuovi talenti.

 

In definitiva, nel prossimo anno Linkedin vivrà delle svolte importanti, in modo da poter arricchire sempre di più le esperienze da offrire ai propri utenti storici ed incentivare nuove iscrizioni. Non ci resta che aspettare ancora un po’ per scoprire dal vivo tutte queste novità! Se desideri scoprirle con noi, scrivici e seguici sui nostri social!

 

 

Ilaria Boschetto

(Linkedin)

 

Leggi anche

 

 

 

 

Condividi su:

Facebook LinkedIn Twitter